marchio PROGEIN
 
Prova a lavorare con noi!
Partners:
barricate
Ponteggi QS vendita online
 
Formazione sui ponteggi
  Progettazione ponteggi
    Vendita ponteggi
      Innovazione
Home:
:
Prodotti:
:
Eventi:
:
Downloads:
:
Links:
:
L'esperto risponde:
:
Richiesta info:
:
Dove siamo:
:
Accesso clienti

Indice degli argomenti trattati in questa pagina:

 

Gli elementi che compongono il ponteggio


Montanti
I montanti sono i componenti verticali del ponteggio, intesi sia come singole aste che nella loro integrità da terra fino alla sommità.
Il termine ricorre nel D.Lgs 81/2008 artt. 125, 131, 137, 138, salvo se altri.
In letteratura gli stessi elementi li troviamo talvolta chiamati antenne, piantane o candele.

Correnti
I correnti sono i componenti longitudinali del ponteggio, intesi sia come singole aste che per l'intera lunghezza. I correnti possono assumere anche la funzione di parapetti longitudinali.
Il termine ricorre nel D.Lgs 81/2008 artt. 125, 136, allegato XVIII, salvo se altri.
In letteratura gli stessi elementi vengono talvolta chiamati filagne.

Traversi
I traversi sono i componenti trasversali del ponteggio, anche in presenza del sistema a telai prefabbricati. Il telaio è infatti costituito da due montanti, un traverso e due saette. Si distinguono dai correnti poiché sui traversi vengono appoggiate le tavole di impalcato e comunque sono disposti ortogonalmente rispetto ai correnti.
Non possono essere indicati con il nome di traversi i parapetti di testata di un ponteggio poiché la funzione del taverso èquella di sostenere l'impalcato.
Il termine ricorre nel D.Lgs 81/2008 art. 138, allegati XVIII e XIX, salvo se altri.
Talvolta gli stessi elementi vengono chiamati stocchi, soprattutto in presenza del sistema a tubi e giunti, quando i traversi vengono preassemblati a terra con i giunti già posizionati in corrispondenza dei montanti.

Ancoraggi
Gli ancoraggi sono i fissaggi del ponteggio all'opera servita, solitamente un edificio. Per ancoraggio si intendono sia i componenti del ponteggio diretti verso la parete che i sistemi di fissaggio.
Il termine ricorre nel D.Lgs 81/2008 artt. 125, 137, allegati XVIII, XIX, XXI e XXII, salvo se altri.
La stessa parola viene usata anche per indicare i punti di fissaggio di un sistema anticaduta e può perciò generare fraintendimenti. Si vedano in proposito gli artt. 115 e 116 dello stesso Decreto.

Impalcati
Gli impalcati sono i piani di calpestio del ponteggio, indipendentemente dal fatto che siano realizzati il legno o con elementi metallici.
Il termine ricorre nel D.Lgs 81/2008 artt. 125, 126, 129, 132, 136, 138, allegati XVIII, XIX, XXII, salvo se altri.

Stilata
Per stilata si intende una serie trasversale di montanti, tenuti assieme dai traversi, da terra fino alla sommità del ponteggio.
Il termine ricorre nella Circolare MLPS 29/2010, nella risposta al quesito 8.

Campata
Per campata si intende lo spazio compreso tra due stilate successive.
Il termine ricorre nel D.Lgs 81/2008 allegato XXII, salvo se altri.

Per ulteriori approfondimenti si invita a consultare le Linee Guida Europee delle buone pratiche per l'esecuzione dei lavori in quota a pagina 30.


← Precedente                 Torna a inizio pagina                 Successiva →

Data ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2016